Omicidio a Favara, forse faida con Liegi

Emanuele Ferraro di 41 anni, è stato ucciso con alcuni colpi di pistola in pieno centro a Favara, in via Diaz, vicino alla chiesa madre del paese. L'agguato di stampo mafioso potrebbe essere legato alla faida sull'asse Favara-Liegi nella quale sono coinvolti gruppi che gestiscono un traffico internazionale di stupefacenti. Ferraro ha tentato di sfuggire ai sicari e si è riparato dietro un furgone. Ma è stato raggiunto e finito. La faida è cominciata il 14 settembre 2016 quando a Liegi fu assassinato Mario Jakelich, 28 anni, e rimase ferito Maurizio Di Stefano, 40 anni. Un mese dopo a Favara è stata la volta di Carmelo Ciffa, 42 anni, a cui è seguita il 5 maggio 2017 l'uccisione a Liegi di Carmelo Sorce, 51 anni, colpito da una raffica di Kalashnikov all'uscita dal suo ristorante. Con le stesse modalità il 23 maggio 2017 a Favara è stato colpito Carmelo Nicotra,di 35 anni, che però è sopravvissuto all'agguato. Ferraro era indagato come uno dei presunti componenti del commando.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Agrigento Notizie
  2. EnnaPress.it
  3. AgrigentoOggi.it
  4. Agrigento Notizie
  5. AgrigentoOggi.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ravanusa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...