Ravanusa

Tentò uccidere la ex, condanna a 8 anni

Il tribunale di Caltanissetta ha condannato a 8 anni il nisseno Gianluca Di Giugno, 40 anni, per il tentato omicidio della ex convivente e per maltrattamenti e lesioni gravissime. L'imputato dovrà risarcire subito alla donna una provvisionale di 10 mila euro: il risarcimento complessivo verrà stabilito dal tribunale civile. Il 5 maggio di un anno fa Di Giugno era stato arrestato perché, durante una lite, si era scagliato contro la ex utilizzando un taglierino e tentando di strangolarla. La donna era riuscita a chiamare il 113 dopo essere sfuggita alla furia dell'aggressore per pochi istanti, ma non era riuscita a parlare visto che Di Giugno la raggiunse nuovamente. L'operatore del centralino della questura era però rimasto in ascolto e aveva sentito le urla della donna, riuscendo a rintracciare l'indirizzo grazie al numero di telefono apparso sui display degli apparecchi della Polizia.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie